LAV IN PIAZZA: VENITECI A TROVARE PER FIRMARE LE NOSTRE PETIZIONI

LAV IN PIAZZA: VENITECI A TROVARE PER FIRMARE LE NOSTRE PETIZIONI

90
CONDIVIDI
lavistitok - maiale.jpg

Appuntamento in cento località dal 6 all’8 dicembre

Mai più animali alla catena, animali sfruttati per l’accattonaggio o esposti in mostre e circhi, stop alle carrozze trainate dai cavalli e ai rumorosi botti che spaventano gli animali; sì al pronto soccorso veterinario, a regolamenti comunali che garantiscano più tutela agli animali, stop alla caccia, all’abbattimento di nutrie, di volpi, di cinghiali e lupi, garantire la scelta veg in tutti i luoghi di ristoro (pubblici e privati): sono queste le principali “vertenze locali” per le quali, il 6-7 e 8 dicembre, in più di 300 piazze italiane, sarà possibile firmare le petizioni della Lav per dare più diritti agli animali. Basta andare su www.lav.it per scoprire in quale città (http://www.lav.it/lav-in-piazza) è possibile trovare il tavolo più vicino per firmare le petizioni della Lav.

E, ancora, ad Arona (No), Verbania, Asti, Varese, Busto Arsizio (Va), Lodi, Pordenone, Bologna, Forlì, Cesena, Aulla (Ms), Lucca, Pisa, Prato, Terni, Latina, Viterbo, Ceglie Messapica (Br), Lecce, Melfi (Pz), Messina, Ragusa e Cagliari i volontari Lav raccoglieranno le firme a sostegno della campagna “Liberiamo i delfini” e della richiesta di una legge di tutela dei delfini dall’esibizione, prigionia, spettacolo e sfruttamento commerciale perché “questo show non deve andare avanti”: aiutaci a liberare i delfini con la tua firma! #LAVeralibertà è solo in natura!

“Quante più firme raccoglieremo, tanto maggiore sarà la possibilità che le nuove norme locali a tutela degli animali diventino vincolanti e trovino concreta applicazione – afferma Gianluca Felicetti, presidente della Lav -. Ogni firma raccolta sarà un aiuto concreto a migliorare la conoscenza e la convivenza con gli animali, facendo avanzare alcune indispensabili norme delle Amministrazioni locali a tutela degli animali. In più di 35 anni di attività abbiamo salvato milioni di quattrozampe, lottato contro i loro maltrattamenti, contro la vivisezione, gli abbandoni o i traffici illegali. Ma c’è ancora molto da fare perché gli animali non siano più vittime di soprusi e violenze”.
La Lega antivivisezione ha stanziato un contributo straordinario € 5.000 a favore della sede locale di Genova, duramente colpita dalle alluvioni delle scorse settimane che hanno danneggiato il magazzino rendendo inservibile tutto quello che vi era custodito. La somma sarà consegnata ai volontari dal Consiglio direttivo nazionale dell’Associazione e gli consentirà di riprendere le attività sul territorio per l’affermazione dei diritti degli animali.
Scegli l’iscrizione alla Lav – si legge in una nota – per essere 365 giorni all’anno dalla parte di tutti i viventi e difendere i loro diritti: riceverai le nostre riviste Impronte e Piccole Impronte, per essere costantemente informato su questi temi, e potrai essere protagonista della maggiore tutela degli animali. Insieme, potremo continuare a batterci contro ogni violenza sugli animali; ottenere nuove leggi a tutela degli animali e per una migliore convivenza e aiutarci a difendere tutti gli animali con l’autorevolezza della legge, nei Tribunali di tutta Italia.

Da oltre 35 anni non lasciamo solo nessuno, grazie ai volontari, al nostro impegno, tenacia e professionalità. Insieme si ottengono i risultati. Ecco alcuni dati:
> 13 le leggi nazionali e le direttive UE approvate a favore degli animali
> 500 azioni legali condotte in media ogni anno per affermare i diritti degli animali
> 4 milioni i cittadini che hanno firmato le nostre petizioni
> 63 le Sedi locali LAV presenti su tutta la Penisola·

Ecco tutte le raccolte firme previste in questo ponte dell’Immacolata:
MAI PIÙ ANIMALI A CATENA: Alessandria, Cuneo, La Spezia, Bolzano, Trento, Catania.
STOP AI CAVALLI CHE TRAINANO LE CARROZZE: Roma, Verona.
STOP ALLA CACCIA, ALL’ABBATTIMENTO DI VOLPI, NUTRIE, CINGHIALI E LUPI: Milano, Monza, Brescia, Sondrio, Padova, Treviso, Vicenza, Venezia, Macerata, Fano (Pesaro Urbino), Grosseto
ISTITUIRE IL PRONTO SOCCORSO VETERINARIO: Genova, Sanremo-Imperia, Pescara, Napoli, Cosenza, Bari
STOP ALL’ACCATTONAGGIO, ALLE MOSTRE, AI CIRCHI, CON ANIMALI: Piacenza, Cremona
REGOLAMENTI TUTELA ANIMALI, STOP AI BOTTI: Bergamo, Mantova, Lecco, Torino, Trieste, Firenze, Salerno, Vibo Valentia, Taranto
DIRITTI E TUTELA RANDAGI: Monza, Rho (Milano), Saronno (Varese), Venezia, Treviso, Rovigo, Vicenza, Belluno, Udine, Perugia, Taranto, Siracusa
GARANTIRE IL DIRITTO ALLA SCELTA VEG: Modena, Reggio Emilia, Pontedera (Pisa).

Commenti

commenti