CONGRESSO LAV, ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE

CONGRESSO LAV, ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE

65
CONDIVIDI
coingrelav.jpg

Approvato il piano d’azione per il 2013

“Trentacinque anni e vogliamo di-mostrarli tutti!”: l’anniversario dei 35 anni (1977-2012) di azioni della LAV è stato il filo conduttore del Congresso nazionale dell’Associazione animalista, svoltosi il 18, 19 e 20 maggio a Castel San Pietro Terme (Bologna). Nel corso dell’Assemblea, alla quale hanno partecipato iscritti e responsabili locali di tutta Italia, si sono svolte le elezioni per il rinnovo dei vertici che guideranno l’Associazione nel prossimo biennio: Roberto Bennati, Giacomo Bottinelli, Gualtiero Crovesio, Gianluca Felicetti e Massimo Vitturi (foto) sono stati eletti al Consiglio Direttivo nazionale LAV. Roberto Callegaro, Laura Gabrieli, Sandro Guolo sono stati eletti al Collegio dei Probiviri.
L’assemblea dei soci ha approvato all’unanimità il Documento di programmazione delle attività LAV del 2013, che impegna il Consiglio direttivo e l’Associazione ad attuare le attività delineate nel Documento, incentivando le iniziative tematiche che riguardano i diversi settori d’attività, a compiere ogni sforzo per incentivare le attività finalizzate all’ottenimento e all’applicazione delle leggi, lo sviluppo dell’informazione e dell’educazione al rispetto dei diritti degli animali.
Il meeting si è aperto, venerdì 18 maggio, con la sessione tematica di approfondimento “L’applicazione del nuovo Regolamento europeo su abbattimento e macellazione, fra rituale, stordimento, obblighi e controlli”. Sono intervenuti il presidente LAV Gianluca Felicetti, che ha illustrato il nuovo Regolamento europeo “in pillole”, il dr. Enrico Moriconi sulla macellazione rituale, Roberto Bennati con l’approfondimento sulle “vacche a terra”, Simone Pavesi e Massimo Vitturi rispettivamente su “che cosa cambierà per gli animali da pelliccia” e “che cosa cambierà per gli animali da caccia”, l’Ufficio legale LAV ha indicato le iniziative legali con l’attuale normativa. Si è discusso, inoltre, della mobilitazione del Comitato contro la costruzione di un mega macello in provincia di Treviso e di un altro in provincia di Brescia.
Sabato 19 maggio si sono svolte le votazioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Probiviri della LAV, ma ampio spazio è stato dedicato, in occasione dei festeggiamenti per i 35 anni, a interventi sui temi portanti dell’Associazione e ad ospiti d’eccezione: sono state infatti consegnate le tessere di Socio onorario ai Professori Margherita Hack (astrofisica) e Luigi Lombardi Vallauri (Ordinario di Filosofia del Diritto, Università di Firenze), sono intervenute Sara Turetta e Paola Lazzarini su “L’azione di Save the dogs sul randagismo in Romania”. Si è parlato di allevamenti e consumi alimentari con l’anteprima del dossier “I costi della carne”, dell’Iniziativa europea dei cittadini sugli allevamenti bovini “da latte”, della recente sentenza della Corte di Cassazione sui reati contro gli animali e il caso-simbolo del sequestro degli animali del Circo Victor, dei corsi di formazione per la tutela degli equidi. E’ stato inoltre presentato il Piano di azione programmatica per il 2013.
Domenica 20 maggio, infine, il dibattito è stato incentrato sulle azioni riguardanti la Direttiva europea sulla vivisezione, Green Hill e i test cosmetici, sul Referendum caccia cancellato dalla Giunta regionale in Piemonte, sul nuovo recente sequestro di cuccioli dall’Est e l’affidamento alla LAV, sul divieto delle gabbie convenzionali di batteria per la produzione di uova,sulla sentenza di condanna per un allevamento illegale di fauna selvatica in foresta demaniale.

Commenti

commenti