USA, SONDAGGIO GALLUP: SEMPRE PIU' CITTADINI INTERESSATI AGLI ANIMALI

USA, SONDAGGIO GALLUP: SEMPRE PIU' CITTADINI INTERESSATI AGLI ANIMALI

71
CONDIVIDI
terra_bambini.jpg

Dai test ai circhi, fino allo sfruttamento nelle gare

Gli animalisti continuano a cambiare le coscienze e a raccogliere maggiore sostegno per i diritti degli animali a livello nazionale, negli Stati Uniti d’America. Un nuovo sondaggio Gallup indipendente ha rilevato che quasi un terzo degli statunitensi, il 32 per cento, crede che gli animali “meritino esattamente gli stessi diritti delle persone, di non essere maltrattati e sfruttati”. E questa percentuale aumenta fino al 42 per cento tra le donne. Lo segnala Peta.
Per la prima volta, Gallup ha chiesto alla gente di valutare il proprio livello di preoccupazione riguardo al modo in cui gli animali vengono trattati in vari settori. Un enorme 69 per cento degli americani si è detto preoccupato o molto preoccupato per come animali utilizzati nei circhi vengono trattati.
Così come molti, il 68 per cento, hanno dichiarato di essere preoccupati o molto preoccupati per il benessere degli animali usati negli “sport”, nelle gare o nei laboratori (67 per cento). E non solo: la maggior parte delle persone erano sempre preoccupate per gli animali marini impiegati nei parchi di divertimento o negli acquari (62 per cento), nei giardini zoologici (57 per cento) o per i prodotti alimentari (54 per cento).
L’indagine segue un recente sondaggio del Pew Research Center, secondo cui una crescente maggioranza dei cittadini si oppone alla sperimentazione sugli animali. Una cosa è certa: per la maggior parte degli americani, conta il trattamento etico degli animali. “Sta a noi a chiedere conto al governo, essere consapevoli e costringere le aziende che abusano ancora degli animali a cambiare”, ha sottolineato Peta.

Commenti

commenti