ROMA, CUCCIOLO DI RICCIO OPERATO DI TUMORE ALL'INTESTINO

ROMA, CUCCIOLO DI RICCIO OPERATO DI TUMORE ALL'INTESTINO

122
CONDIVIDI
ricciotremilla.jpg

L’intervento sperimentale è andato bene

Un piccolo riccio già salvato dalla strada dai suoi proprietari, affetto da una rara malattia intestinale, operato con una tecnica mai tentata prima alla Clinica per animali esotici di Roma e oggi perfettamente guarito. A raccontare il raro caso all’Adnkronos Salute è il veterinario Nicola Di Girolamo: “Si tratta di un riccio africano portato a visita dai proprietari perché non mangiava più da due giorni. Era stato salvato dai proprietari che lo avevano trovato abbandonato per strada un anno prima. Abbiamo fatto delle lastre e un’ecografia e abbiamo diagnosticato una grande massa che circondava l’intestino”. Il riccio “è stato operato d’urgenza e ho tolto la parte di intestino malata”, prosegue l’esperto. L’animale “pesava 350 grammi e la massa rimossa 50 grammi, come se fossero 10 kg in un uomo di 70 kg. Si trattava di una rara forma di neoplasia. Un intervento del genere per questo problema non è mai stato riportato prima. Il riccio dopo 2 settimane stava bene ed era in via di guarigione. Ormai sono passate diverse settimane dall’intervento e possiamo sciogliere la prognosi”. “E’ stato merito dei proprietari che si sono accorti subito del problema – spiega Di Girolamo – e hanno portato il riccio velocemente da noi. In animali cosi piccoli la minima differenza dalla normalità deve destare preoccupazione. Infatti un animale come il riccio africano non mostra molti sintomi di malessere, se non magari una diminuzione dell’attività e una mancanza di appetito. Siamo molto contenti che sia andato tutto bene”.

Commenti

commenti