CONTRORDINE A LIVORNO, IL CIRCO MEDRANO LA SPUNTA AL TAR

CONTRORDINE A LIVORNO, IL CIRCO MEDRANO LA SPUNTA AL TAR

111
CONDIVIDI
circo.jpg

Il tribunale ha accolto il ricorso del circo

Ripartono gli spettacoli del circo Medrano a Livorno, che ieri avevano subito uno stop dal Comune per gli sviluppi di una diatriba sulla concessione del suolo pubblico e sull’area privata in cui la compagnia si era attendata. Il via libera e’ arrivato dal Tar, che ha accolto il ricorso presentato dal circo per chiedere che venisse sospesa l’ordinanza di ieri, con cui il Comune aveva revocato la concessione a proseguire gli spettacoli. “Il comportamento del circo Medrano nei confronti della citta’ di Livorno e’ stato irrispettoso ed eticamente riprovevole – ha commentato il sindaco Filippo Nogarin – Nonostante, come Amministrazione, abbiamo consentito loro di tenere gli spettacoli anche se non c’erano piu’ i termini per la concessione, hanno violato piu’ volte l’accordo del 14 gennaio”, che prevedeva 10 giorni di spettacoli (dal 16 al 31 gennaio) nel pieno rispetto di quanto previsto dal regolamento del benessere animale. “Un atteggiamento che diventa pretestuoso – ha aggiunto il sindaco – e va a ledere la sensibilita’ di una Amministrazione e di una citta’ che avevano accolto con comprensione le loro istanze anche con l’interessamento della prefettura. Questo e’ un comportamento che non possiamo accettare”.

Commenti

commenti