GB, VENDUTI ILLEGALMENTE 430MILA CUCCIOLI DI RAZZA L'ANNO

GB, VENDUTI ILLEGALMENTE 430MILA CUCCIOLI DI RAZZA L'ANNO

72
CONDIVIDI
frenchbulldog.jpg

Il report arriva dalla charity animalista Rspca

Cresce in Gran Bretagna la domanda di razze “meticce” ed aumentano gli allevamenti, non sempre legali. È questa la denuncia della charity britannica Royal Society for the Prevention of Cruelty against Animals. In un recente report dell’associazione ha rivelato che ogni anno circa 430mila giovani cani arrivano da allevatori inglesi ogni anno. Nel corso dell’ultimo decennio la Rspca ha dichiarato che la domanda di razze meticce e di “cani da borsa” è aumentata in particolare per quanto riguarda razze come French bulldog, Pomerania, Shi-Tzu, Yorkshire Terriers e carlini. Una domanda che non può essere soddisfatta tramite gli allevamenti regolari in cui nascono circa 70mila cani l’anno: ben 40mila provengono illegalmente dall’Irlanda mentre circa 30mila da Lituania, Polonia, Ungheria. Il guaio è che spesso non sono allevati adeguatamente: nel 2015 la Rspca ha ricevuto 3.500 chiamate di denuncia di cani ammalatisi poco tempo dopo essere stati ritirati dagli allevamenti illegali (che in alcuni casi arrivano a guadagnare 2 milioni di sterline l’anno), il 122% in più del 2010. Motivo in più per scegliere i propri animali in canile, evitando di alimentare un orrendo traffico di esseri senzienti.

Commenti

commenti