MILANO, ALLA BOCCONI IN ARRIVO IL PRIMO CORSO PER VETERINARI 2.0

MILANO, ALLA BOCCONI IN ARRIVO IL PRIMO CORSO PER VETERINARI 2.0

65
CONDIVIDI
vet.jpg

Al centro uso di nuove tecnologie e fundraising

A Milano arriva un corso per veterinari 2.0, attivi anche sui social network, specializzati in animali domestici. È questa la sfida che la classe veterinaria italiana si è posta per aggiornarsi e restare al passo con i colleghi europei. Ed è proprio per questo motivo che Cure Veterinary Consulting, realtà nata nel 2015 come supporto manageriale della Struttura Sanitaria Veterinaria, in collaborazione con SDA Bocconi School of Management dell’università milanese, presenta il primo corso di formazione per una moderna gestione delle strutture sanitarie veterinarie e per diventare veterinari 2.0, intitolato: “La gestione innovativa degli ambulatori, delle cliniche e degli ospedali veterinari”. Il corso, che verrà presentato sabato 19 marzo, è stato pensato per superare gli attuali limiti della professione: i costi elevati della gestione della sanità veterinaria che hanno reso le strutture molto costose e difficili da mantenere, con poca soddisfazione del veterinario che vede il rischio che l’aumento dei costi al pubblico porti ad una considerazione sulla qualità del servizio sanitario basato solo sul costo. -“L’obiettivo del corso, rivolto a medici veterinari già formati oppure a neolaureati, – spiegano Marco Maggi e Sergio Bottino, fondatori di Cure Veterinary Consulting – è di imparare a gestire al meglio la propria organizzazione, rendendola sempre più efficace ed efficiente, acquisire nuovi strumenti a sostegno dei costi della salute, attraverso assicurazioni, credito al consumo e charity, con cui alleviare il peso economico alle famiglie meno abbienti e al tempo stesso assicurare la copertura dei costi e garantire equità sanitaria a chiunque. Tutto questo rimanendo al passo con le nuove tecnologie – aggiungono – grazie a strumenti chirurgici e diagnostici avanzati, macchinari interfacciati a computer per fare un referto immediato, gestionali automatizzati per decidere la causa del malessere, anche grazie a nuovi sistemi di comunicazione al cliente integrati al mondo digital e social. Siamo orgogliosi di essere i primi in Italia a presentare un corso per gestire in modo innovativo, efficace ed efficiente le strutture sanitarie veterinarie”. Le lezioni inizieranno il prossimo ottobre, per sei mesi e si suddivideranno in 12 giornate in aula, full time, divise in 4 sessioni di 3 giornate ciascuno, a mesi alternati, per un totale di 96 ore di formazione.

Commenti

commenti