TRIVELLE, ENPA: DIMISSIONI GUIDI MOTIVO IN PIÙ PER VOTARE "SÌ"

TRIVELLE, ENPA: DIMISSIONI GUIDI MOTIVO IN PIÙ PER VOTARE "SÌ"

56
CONDIVIDI
trivelle.jpg

Orientare il governo verso scelte ecosostenibili

“Il 17 aprile andremo al voto con maggior forza. Le dimissioni del ministro Guidi che nella politica filo-trivelle del governo ha sempre avuto un ruolo di primo piano, ribadiscono l’importanza di una partecipazione massiccia al referendum”. Lo dichiara l’Ente Nazionale Protezione Animali sottolineando come la consultazione referendaria, pur riguardando un aspetto particolare della politica energetica (cioè la durata delle concessioni per lo sfruttamento dei giacimenti entro le 12 miglia marine dalle coste), rappresenti uno strumento straordinario attraverso il quale i cittadini possono finalmente esprimersi sugli indirizzi strategici seguiti dal Consiglio dei ministri su tale materia e orientarli verso scelte realmente ecosostenibili”. “Al presidente del Consiglio – concludono gli animalisti – vorremmo infatti ricordare che le alternative ‘verdi’ sono già a nostra disposizione e che esse, se debitamente sfruttate, possono essere un volano per l’economia e l’occupazione. Per questo, il 17 aprile è fondamentale votare Sì”.

Commenti

commenti