CACCIA ALLE BALENE, IL PARLAMENTO EUROPEO CONDANNA IL GIAPPONE

CACCIA ALLE BALENE, IL PARLAMENTO EUROPEO CONDANNA IL GIAPPONE

93
CONDIVIDI
balene.jpg

In 12 anni saranno uccisi ben 4mila esemplari

I membri del parlamento europeo si sono raccolti martedì per una sessione plenaria mercoledì 8 giugno per condannare la decisione del governo giapponese di aver ripreso la caccia alle balene, catturando 333 balenottere minori nella stagione di pesca 2015-2016. La corte europea di giustizia che nel 2014 aveva ordinato al Giappone di fermare “il massacro annuale di balene nell’Oceano Atlantico” ha infatti concluso che le attività di pesca “non erano praticate per la ricerca scientifica” come avevano al contrario sostenuto le autorità di Tokyo. Il programma si estenderà per 12 anni e porterà all’uccisione di un totale di 4mila balene. Molte associazioni ambientaliste hanno condannato la politica giapponese di uccisione delle balene, come l’associazione non governativa americana Sea Shepherd che ha ricordato come “la caccia commerciale di balene è proibita dal 1986 dalla Corte di Giustizia internazionale”. 

 la caccia alle balene, catturando 333 balenottere minori nella stagione di pesca 2015-2016. La corte europea di giustizia che nel 2014 aveva ordinato al Giappone di fermare “il massacro annuale di balene nell’Oceano Atlantico” ha infatti concluso che le attività di pesca “non erano praticate per la ricerca scientifica” come avevano al contrario sostenuto le autorità di Tokyo. Il programma si estenderà per 12 anni e porterà all’uccisione di un totale di 4mila balene. Molte associazioni ambientaliste hanno condannato la politica giapponese di uccisione delle balene, come l’associazione non governativa americana Sea Shepherd che ha ricordato come “la caccia commerciale di balene è proibita dal 1986 dalla Corte di Giustizia internazionale”.

Commenti

commenti