FRANCIA, IL BENESSERE ANIMALE TEMA DA ELEZIONI PRESIDENZIALI

FRANCIA, IL BENESSERE ANIMALE TEMA DA ELEZIONI PRESIDENZIALI

79
CONDIVIDI

Un argomento importante per più di otto francesi su dieci

Sì, certo, il lavoro, la disoccupazione e la casa in primo piano. Però tra le preoccupazioni dei francesi su cui ci si sofferma di meno, ma che saranno decisive al momento del voto per le presidenziali del 22 aprile ce n’è una altrettanto importante: il benessere degli animali. Lo scrive il sito web della tv TF1.
Secondo la Fondazione animalista “30 Millions d’Amis”, un francese su tre afferma che i programmi dei candidati sulla protezione degli animali potrebbero influenzare il proprio voto. C’è da tener conto di un dato fondamentale: in Francia, più di 30 milioni di animali da compagnia condividono la loro vita con più di dieci milioni di proprietari.
Per l’81% dei transalpini, la causa animalista rappresenta una posta in gioco importante. Il 31% la giudica poi “molto rilevante”. E nove francesi su dieci pensano, d’altronde, che i candidati alla presidenza della Repubblica abbiano dimenticato di inserire questo tema nei programmi elettorali. Il 34% arriva a dire che la questione è completamente assente.
La Fondazione “30 Millions d’Amis” ha dunque deciso di porre ai candidati dieci domande chiave sull’argomento, tra cui il regime giuridico dell’animale, i traffici di animali da compagnia, la sperimentazione, la corrida e l’allevamento. La stessa associazione e numerosi cittadini, convinti del fatto che questi temi debbano rientrare nel cuore del dibattito politico, si aspettano delle misure concrete.
Tutte le promesse, le dichiarazioni e le prese di posizione dei politici sono state poi analizzate e portate all’attenzione dei simpatizzanti della causa animalista in Francia.
L’inchiesta è stata realizzata dalla IFOP per la Fondazione “30 Millions d’Amis” dal 20 al 22 dicembre scorsi su 1008 persone iscritte nelle liste elettorali, un campione nazionale rappresentativo della popolazione francese maggiorenne.

Commenti

commenti