ITALIA BOLLENTE, MARZO 2012 IL TERZO PIU' CALDO DEGLI ULTIMI 200 ANNI

ITALIA BOLLENTE, MARZO 2012 IL TERZO PIU' CALDO DEGLI ULTIMI 200 ANNI

58
CONDIVIDI
orango.jpg

I dati del Cnr: 2,3 gradi in più sopra la media e poche piogge

Il terzo mese di marzo più caldo degli ultimi 200 anni in Italia. Sì, avete letto bene. Stiamo parlando del mese appena trascorso in cui c’è stata un’anomalia di 2.3 gradi in più sopra la media del periodo di riferimento 1971-2000. È andata peggio nel nostro Paese solo nel 1994 e nel 2001, rispettivamente a +2.6 e a +3.2 gradi. Al Nord lo scatto di temperatura più marcatao dove si è registrato un +3.2°C che colloca marzo 2012 al primo posto, insieme al 1994.
Non solo la colonnina di mercurio alle stelle. Secondo i dati diffusi dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche) di Bologna, il mese scorso è stato caratterizzato anche da precipitazioni molto scarse, con un deficit del 52% rispetto alla media del periodo di riferimento, ponendolo al 25esimo posto nella speciale classifica dei marzo più secchi di sempre. Anche in questo caso l’anomalia è stata più pronunciata al Nord dove, in media, è arrivata quasi a -70%.
Le piogge scarse del mese appena trascorso non fanno altro che prolungare una situazione di siccità che prosegue ormai da molti mesi. Soprattutto nel Settentrione dove, da agosto 2011 a marzo 2012
(se si esclude ottobre) c’è stato un segno negativo con un deficit totale del 38% rispetto alla media degli stessi otto mesi del periodo 1971-2000. Nel complesso, il periodo agosto-marzo 2011-2012 si colloca nel Nord Italia al quinto posto tra i più secchi, dopo quelli del 1879-1880, 1989-1990, 1921-1922 e 1883-1884, il più secco in assoluto con -47%. Ecco, anche il clima è in crisi.

Commenti

commenti