ASCOLI PICENO, LEIDAA IN AIUTO DEI QUATTROZAMPE COLPITI DA SISMA E GELO

ASCOLI PICENO, LEIDAA IN AIUTO DEI QUATTROZAMPE COLPITI DA SISMA E GELO

237
CONDIVIDI

La delegata della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente di Ascoli Piceno, Marianna Stefania, ha tentato di soccorrere uno dei cani colpiti dal terremoto e dalla neve nei pressi di Arola, frazione di Acquasanta Terme (Ascoli Piceno). Rocky, questo il suo nome, era in fin di vita sotto una tettoia quando è stato raggiunto da Stefania su segnalazione dei proprietari e di alcuni utenti Facebook, fra cui il noto giornalista Remo Croci. “Una volta raggiunto – dice Stefania – le sue condizioni sono subito apparse gravissime. Nonostante ciò siamo riusciti a trasportarlo dal veterinario che lo ha tenuto dal pomeriggio di giovedì fino a venerdì mattina, tentando ogni tipo di terapia. Al mattino, tuttavia, non ha potuto fare altro che praticare l’eutanasia visto che, oltre ai danni dovuti al crollo, Rocky aveva una brutta infezione al sangue e forti crisi epilettiche e ogni altro tentativo non avrebbe fatto altro che provocargli altre inutili sofferenze”. “La cose più terribile – aggiunge la delegata – è che i proprietari hanno allertato tutte le autorità, dal Comune alla Asl fino al 118 ma non è intervenuto nessuno: oltre a Rocky sono morte molte capre nel crollo della struttura e altre mucche sono minacciate da una tettoia pericolante”.

La Leidaa di Ascoli Piceno sta lavorando in maniera indefessa per aiutare i nostri amici a quattro zampe. Particolarmente impegnativa è stata la giornata di domenica 29 gennaio in cui, insieme ai volontari dell’Oipa, la Leidaa ha fatto tappa nei comuni di Borgo d’Arquata, Piedilama, Pretare, Arquata e Trisungo scortati da una squadra dei Vigili del Fuoco. Oltre al consueto rifornimento ai punti di distribuzione cibo garantito alle colonie feline fin dalle prime scosse del terremoto del 24 agosto, i volontari Leidaa e Oipa hanno monitorato lo stato di salute dei gatti, recuperandone tre di loro che, visibilmente domestici e in evidente stato di difficoltà, non ce l’avrebbero fatta a sopravvivere in strada. Verificate, inoltre, le condizioni di salute di alcuni cani ritrovati in buone condizioni e ai quali è stato distribuito cibo in abbondanza. Per chi fosse interessato a donare il proprio aiuto o segnalare situazioni critiche è possibile contattare il presidente dell’associazione, Marianna Stefania (tel. 333 3630645) oppure consultare la pagina Facebook: www.facebook.com/Leidaa-Ascoli-Piceno-1574635412863807/. Per donazioni in denaro si può tenere come riferimento il numero Poste Pay 4023 6009 3368 8840 mentre pappe, coperte e altri oggetti utili ai quattrozampe si possono portare a Marianna Stefania in via Navicella 104 ad Ascoli Piceno.

Commenti

commenti