PALERMO, LNDC: BLOCCATA LA DEPORTAZIONE DEI CANI

PALERMO, LNDC: BLOCCATA LA DEPORTAZIONE DEI CANI

478
CONDIVIDI
canilelageroipa.jpg

“Giorni e notti di presidio da parte di attivisti e simpatizzanti della Lega nazionale del cane davanti al canile comunale di Palermo hanno portato al risultato sperato: il sindaco Leoluca Orlando ha fatto dietro-front, il trasferimento dei cani in una struttura privata è stato bloccato, come anche l’affido a un’associazione non riconosciuta e discussa”. E’ quanto si legge in una nota della Lndc che, assieme ad altre associazioni animaliste, chiede di partecipare al tavolo con la prefettura, Regione e Comune in merito al destino degli amici a quattro zampe del capoluogo siciliano. Nella serata di lunedì 27 marzo, dopo un presidio portato avanti ininterrottamente per giorni e notti, il sindaco Orlando ha annunciato di aver chiesto al prefetto la convocazione di un tavolo con la Regione e il Comune per chiarire le operazioni di ‘svuotamento’ del canile sospendendo di fatto, almeno per il momento, il trasferimento dei cani. “Il furgone è ripartito vuoto – scrivo gli animalisti – con grande soddisfazione di tutti gli attivisti presenti”.

Commenti

commenti