GIAPPONE, FLOTTA TORNA DOPO AVER CACCIATO 333 BALENE

GIAPPONE, FLOTTA TORNA DOPO AVER CACCIATO 333 BALENE

415
CONDIVIDI
balenotteraminore.jpg

La flotta di baleniere giapponesi è tornata in patria venerdì dopo aver ucciso ben 333 balene nell’Antartico. L’Agenzia per la Pesca ha dichiarato che la flotta di cinque navi ha finito la sua spedizione di quattro mesi senza grosse interferenze da parte degli attivisti per i diritti degli animali. Il Giappone continua a ostinarsi a definire la caccia come “ricerca ecologica”, l’unica fattispecie di caccia ammessa dopo il bando del 1968 alla pesca delle balene. Gli oppositori sostengono che si tratta a tutti gli effetti di una pesca commerciale dal momento che, dopo gli studi, le carni vengono vendute. Non solo: esistono molti metodi alternativi per stabilire l’età, la nutrizione e le condizioni di riproduzione delle balene. “Abusando del nome della scienza si commettono crudeltà oscene. Tutto questo deve finire”, ha dichiarato Kitty Block, vicepresidente esecutivo della Humane Society International.

Commenti

commenti