GREEN HILL, FORMIGONI DISPONE UN'INDAGINE SUI CONTROLLI DELL'ASL

GREEN HILL, FORMIGONI DISPONE UN'INDAGINE SUI CONTROLLI DELL'ASL

59
CONDIVIDI
ghforestale.jpg

Il presidente si riserva le “decisioni conseguenti”

Come sono state condotte nel corso degli anni le ispezioni dell’Asl di Brescia relative allo stabilimento Green Hill? Se lo chiedono in molti e da ultimo anche il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, che ha disposto l’apertura di un’indagine interna all’azienda sanitaria locale riservandosi di assumere tutte le decisioni conseguenti. E’ infatti evidente la discrepanza tra le risultanze del blitz ordinato dalla magistratura e quelle dei (pur fitti) controlli effettuati in questi anni.
Secondo Carmelo Scarcella, direttore generale dell’Asl di Brescia, durante il sequestro il Corpo forestale si è avvalso dei veterinari del Distretto competente, lo stesso che ha sempre effettuato i controlli sul canile”. Altre fonti parlano invece di veterinari fatti arrivare da fuori Regione. Uno dei professionisti coinvolti, veneto, è stato intervistato nei giorni scorsi dal “Gazzettino”.

Commenti

commenti