"OGGI GREEN HILL, DOMANI HARLAN"

"OGGI GREEN HILL, DOMANI HARLAN"

59
CONDIVIDI

“Oggi Green Hill… domani Harlan”, dice lo striscione appeso domenica scorsa dai militanti di “Centopercentoanimalisti” sui cancelli dello stabilimento di Correzzana, dove, a quanto pare, ancora vegetano i 104 macachi importati in Brianza dalla Harlan Laboratories. In effetti, dopo la clamorosa svolta della vicenda Green Hill, è forte l’aspettativa per controlli analoghi sulle reali condizioni in cui versano le scimmie. “L’attenzione di tutti – affermano i militanti dell’Associazione fondata da Paolo Mocavero – ora è polarizzata da quanto succede a Green Hill e dai risultati positivi, anche se non definitivi, ottenuti grazie alle mobilitazioni. Ma non si devono dimenticare gli altri luoghi dell’orrore, dove tanti altri animali che non commuovono l’opinione pubblica come i cuccioli di cane, vengono allevati per la vivisezione”. I macachi attendono chiusi in gabbia da cinque mesi e il loro futuro non è affatto chiaro. (Foto:BUAV)

Commenti

commenti