REGNO UNITO, THERESA MAY: “REINTRODURRE LA CACCIA ALLA VOLPE”

REGNO UNITO, THERESA MAY: “REINTRODURRE LA CACCIA ALLA VOLPE”

702
CONDIVIDI
volpe.jpg

Dopo la Brexit ora è forse tempo di caccia alla volpe. La premier britannica Theresa May ha fatto una dichiarazione piuttosto impopolare, affermando senza esitazione di essere stata «sempre in favore della caccia alla volpe» e aprendo così ad un voto in Parlamento per eliminare il divieto introdotto nel 2004 ai tempi del governo di Tony Blair.

La premier conservatrice ha risposto così a una domanda che le era stata posta nel corso di un evento della campagna elettorale, dopo la rivelazione da parte del Daily Mirror di un piano da parte dei conservatori per eliminare il bando. Si tratta di una presa di posizione che rischia di attirare molte polemiche, se si considera che – stando ai sondaggi – l’84% dei britannici è contrario alla reintroduzione di questo tipo di caccia. Il voto non è però scontato se consideriamo che – come riporta la Bbc – molti giovani membri del partito sono contrari alla caccia alla volpe. E anche sir Roger Gale, storico deputato conservatore in carica dal 1983 e responsabile del benessere animale per il partito, ha dichiarato che si opporrà a ogni tentativo di reintrodurla.

Commenti

commenti