NUOVA ZELANDA, GOVERNO: ELIMINARE TUTTI I RODITORI ENTRO IL 2050

NUOVA ZELANDA, GOVERNO: ELIMINARE TUTTI I RODITORI ENTRO IL 2050

143
CONDIVIDI
topo laboratorio.png

Uccidere ogni ratto, opossum ed ermellino che popola la Nuova Zelanda. È questo il piano lanciato dall’ex primo ministro John Key ha annunciato il piano di estirpare completamente gli animali, ritenuti una minaccia al benessere degli uccelli, entro il 2050. Già 40 specie di uccelli si sono estinte negli scorsi decenni a causa, secondo il governo, dei roditori che hanno distrutto i loro habitat e mangiato le loro uova, oltre a diffondere malattie. Quello di sterminare alcune specie per salvaguardarne altre “sarà il più ambizioso piano di conservazione della storia del mondo intero”, ha dichiarato Key. Il piano nasce dall’idea dello scienziato sir Paul Callaghan, che l’ha lanciata cinque anni fa. L’uomo è morto appena un mese dopo, ma la sua “eredità” è stata raccolta prima dal mondo accademico e poi da quello della politica. Già lo scorso settembre un team si era recato in una piccola isola neozelandese per eradicare tutta la popolazione di topi.

Commenti

commenti