MILANO, BLOCCATO IN PIENA AFA SUL BALCONE. CANE SI GETTA NEL VUOTO

MILANO, BLOCCATO IN PIENA AFA SUL BALCONE. CANE SI GETTA NEL VUOTO

4905
CONDIVIDI

“Ha guaìto fino a rimanere senza voce. Il sole era cocente e le piastrelle del minuscolo terrazzo bollenti come lava. Non un riparo, non una goccia d’acqua. Il piccolo cane alle 18 in punto di sabato s’è lanciato nel cortile del condominio, nell’impresa disperata di mettersi in salvo. È morto sul colpo”. È questa la terribile storia raccontata dal Corriere.it che ha come protagonista un cane di un condominio di via Abbadesse, a Milano, che ha preferito lanciarsi nel vuoto piuttosto che restare in quell’inferno di calore. Il suo corpo senza vita, raccolto dalla polizia locale, sarà ora oggetto di autopsia. Se la causa del decesso è il trauma, sarà importante capire lo stato di disidratazione dell’animale. Nell’appartamento, quando il cane s’è lanciato nel vuoto dal terzo piano – riferisce sempre Corriere.it – non c’era nessuno. E quella, tra l’altro, non era la sua casa: il cane era stato infatti affidato dalla proprietaria ad una amica per qualche giorno. Quest’ultima lo avrebbe lasciato sul terrazzo con l’uscio socchiuso, per consentirgli di rientrare. Ma ad impedirlo, pare ci fosse uno stendino per la biancheria appoggiato alla porta.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti