SALERNO, SPARA AL CANE E ASPETTA CHE MUOIA. DENUNCIATO

SALERNO, SPARA AL CANE E ASPETTA CHE MUOIA. DENUNCIATO

1325
CONDIVIDI

Ha preso a fucilate il suo cagnolino e l’ha nascosto in una cassetta di plastica in attesa che morisse. Come riportano alcuni quotidiano – fra cui Repubblica.it – questo atto di violenza gratuita è avvenuto a Celle di Bulgheria, in provincia di Salerno, dove un pensionato ha ucciso il proprio cagnolino. Sono stati alcuni residenti, poco dopo le 20, a sentire gli spari e a chiamare i carabinieri, che si sono recati a casa di N.C., 73 anni, dove hanno trovato un fucile calibro 16 nascosto sotto il letto e nella cantina il cagnolino in fin di vita all’interno di una cassetta di plastica. Nel giardino della casa i carabinieri hanno trovato già pronta anche la fossa dove seppellire il cane, che ha subito fatto intuire come si sia trattato di un atto premeditato, una vera e propria esecuzione. L’animale ferito è stato soccorso e sedato, poi trasportato all’ambulatorio veterinario di Roccagloriosa dove purtroppo è morto in nottata, dopo aver subito un delicato intervento chirurgico. Il 73enne è stato invece denunciato a piede libero dai carabinieri per porto armi e detenzione abusive, maltrattamento e uccisione di animali avvenuto con crudeltà e spari in luogo pubblico.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti