PAGANI (SA), LASCIA I SUOI GATTI IN CORTILE. IL FRATELLO LI AVVELENA

PAGANI (SA), LASCIA I SUOI GATTI IN CORTILE. IL FRATELLO LI AVVELENA

120
CONDIVIDI
gattorandagio.png

È andata in vacanza pensando di lasciare i suoi quattro gatti al sicuro. E invece è stata proprio la persona che più le era vicina, il fratello, ad avvelenarglieli tutti. Come racconta Salerno Today il fatto è accaduto a Pagani (Salerno), dove una donna ha saputo che i suoi gatti erano morti dopo una telefonata ricevuta dal figlio. La donna ha sporto denuncia ai carabinieri per maltrattamento e uccisione di animali raccontando che pochi giorni fa era stata avvisata dal figlio che il fratello le avesse avvelenato tutti i cuccioli. Recatasi a casa, non ha trovato più nessuno dei suoi felini. Il cibo che aveva lasciato per ognuno di loro era ancora nelle scodelle. Trascorsi 10 minuti – secondo quanto riporta il portale velvetpets.it – sarebbe sopraggiunto il fratello in casa, che a precisa domanda, avrebbe confermato di aver ucciso lui i cuccioli. Tra le possibili motivazioni, il fatto che alcuni dei felici sconfinassero spesso nella sua proprietà. Il giorno prima, il figlio della donna aveva scattato una foto che immortalava uno dei gatti, morti, sul tetto dei suoi vicini di casa. L’uomo è stato denunciato per crudeltà sugli animali. Ai carabinieri, la denunciante ha spiegato che anche in passato alcuni dei suoi gatti erano stati uccisi”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti