ORSA UCCISA, LA PROCURA DI TRENTO APRE UN’INCHIESTA

ORSA UCCISA, LA PROCURA DI TRENTO APRE UN’INCHIESTA

92
CONDIVIDI
orsoalpi.png

Aperto dalla Procura di Trento un fascicolo a carico di ignoti in relazione all’abbattimento dell’orsa KJ2 disposto dalla Provincia autonoma di Trento. Il reato ipotizzato e’ quello di uccisione di animali senza necessita’. L’inchiesta e’ stata avviata dopo la presentazione di una relazione redatta dal Corpo forestale provinciale in cui vengono precisati i motivi dell’abbattimento. Secondo i forestali, alla base dell’intervento c’era il rischio di non potere salvaguardare la salute pubblica di fronte alle possibili nuove aggressioni da parte del plantigrado. Inoltre, pare ci fossero problemi tecnici per provvedere all’eventuale cattura in quanto sarebbe stato difficile avvicinare l’animale in modo da sedarlo. Sara’ ora il procuratore di Trento Marco Gallina ad esaminare la relazione.

Commenti

commenti