CANADA, LO SCAMBIA PER UN LUPO. CACCIATORE UCCIDE RARO CANE DA TERAPIA

CANADA, LO SCAMBIA PER UN LUPO. CACCIATORE UCCIDE RARO CANE DA TERAPIA

153
CONDIVIDI
Finnish Spitz-dog walking in winter forest

Un cacciatore ha sparato a bruciapelo a uno splendido cane da terapia di nome Karou, di fronte alla sua proprietaria terrorizzata. Come riporta LaStampa.it il fatto è accaduto nella British Columbia (Canada): Valley Calderoni stava passeggiando con il suo cane di rara razza Finnish, addestrato per aiutare i bambini con autismo, quando ha sentito un colpo di fucile. Quando ha guardato ha visto il suo cane coperto di sangue. “Mi guardava con gli occhi pieni di stupore”, ha raccontato la donna che ha visto un cacciatore con una pistola. Come riporta sempre LaStampa.it la polizia è convinta che l’uomo abbia scambiato Karou per un lupo selvatico, e che si trovava a circa 6 metri dall’animale quando ha sparato. Valley, invece, insiste che il cane è stato colpito a bruciapelo. Lo stato della British Columbia permette la caccia ai lupi come forma di “controllo della fauna”. Valley è affranta per la perdita di Karou, che era con lei sin da quando era un cucciolo traumatizzato e che lei stessa ha addestrato. “Non ho mai pianto tanto in vita mia, non riuscivo a respirare. Il dolore che sento non dovrebbe essere mai sentito da nessuno” e poi ancora “il cacciatore ha ucciso il mio cane, quale umano può sparare ad un animale così bello e ucciderlo? Quest’uomo ha tolto la vita al mio cane perchè pensava fosse un lupo, mentre era circondato da altri sette cani e a 15 metri da me e dal mio collega. Avremmo potuto morire anche noi”. Non è ancora certo che il cacciatore venga indagato.

(Finnish Spitz in una foto di repertorio)

Commenti

commenti