VERONA, ABBANDONÒ DUE CANI SUL BALCONE: 3MILA EURO DI MULTA

VERONA, ABBANDONÒ DUE CANI SUL BALCONE: 3MILA EURO DI MULTA

95
CONDIVIDI

Confinati in un appartamento per mesi senza possibilità di uscire a camminare all’aria aperta, detenuti tra il balcone ed una stanza traboccante di feci, urina ed immondizia. Giustizia è stata fatta per due cani che vennero sequestrati dalle guardie eco-zoofile OIPA Verona nel 2016: l’ex proprietario, abitante della periferia veronese con precedenti penali, è stato infatti condannato per l’abbandono e il maltrattamento degli animali e obbligato a pagare un’ammenda di 3000 euro.

Le lamentele e le segnalazioni dei vicini avevano portato all’intervento delle guardie zoofile OIPA che, grazie alla collaborazione con l’AULSS, avevano effettuato il sequestro dei due cani, giovani meticci di taglia media, che, dopo accurate visite veterinarie che confermavano lo stato di incuria nel quale versavano da tempo, furono affidati alle cure della LAV veronese.

“Questa condanna è una vittoria importante, che vede riconosciuta la gravità di un episodio di maltrattamento ai danni di due animali– dichiara Massimiliano D’Errico, coordinatore del nucleo di guardie zoofile OIPA Verona – Ma quando la poca cultura e il poco rispetto per gli animali si miscelano con la cattiveria ritengo non basti solo la repressione, ma è necessaria l’attuazione di un circolo virtuoso fatto di prevenzione, informazione e soprattutto di regolamentazione per il benessere animale: ancora pochi comuni, infatti, hanno norme e regolamentazioni chiare ed efficaci per la tutela degli animali. Questo ci fa capire quanta strada ancora ci sia da fare”.

Commenti

commenti