PIACENZA, CINGHIALE UCCISO: CHIESTA L’ARCHIVIAZIONE DELL’INDAGINE

PIACENZA, CINGHIALE UCCISO: CHIESTA L’ARCHIVIAZIONE DELL’INDAGINE

204
CONDIVIDI
cinghiali.png

E’ stata chiesta l’archiviazione del caso giudiziario aperto dalla Procura di Piacenza per la morte del cinghiale Agostino, l’animale selvatico che, entrato in un parco, aveva tenuto banco all’inizio dell’estate con polemiche tra favorevoli e contrari alla sua uccisione, arrivando addirittura a mettere in difficolta’ la giunta Pd dell’allora sindaco uscente Paolo Dosi. La presenza dell’ungulato all’interno dell’area verde piu’ grande della citta’ aveva obbligato a una chiusura al pubblico per questioni di sicurezza. Ogni tentativo di catturarlo si rivelo’ vano e alla fine, dopo diversi giorni, venne abbattuto dai cacciatori. Successivamente l’associazione Arca di Noe’ aveva presentato un esposto e la Procura aveva aperto un fascicolo per uccisione di animali: l’associazione chiedeva di verificare la posizione dell’allora sindaco Dosi, ma l’inchiesta – si apprende ora – non avrebbe pero’ mai visto alcuna iscrizione nel registro degli indagati. Oggi il sostituto procuratore Matteo Centini ha chiesto al gip l’archiviazione del caso per l’insussistenza dell’ipotesi di reato.

Commenti

commenti