BIELLA, UCCISA CON UNA FUCILATA LA VOLPE MASCOTTE DEL PAESE

BIELLA, UCCISA CON UNA FUCILATA LA VOLPE MASCOTTE DEL PAESE

717
CONDIVIDI
volpe.png

Era diventata la mascotte del paese. Da qualche mese la volpe era entrata nel cuore degli abitanti di Zuccaro di Coggiola, un piccolo paese in provincia di Biella. Come riporta Repubblica.it la volpe non aveva più paura dell’uomo ed era stata adottata dagli abitanti che le lasciavano cibo fuori dalle case. Non tutti però l’amavano: qualcuno, infatti, le ha sparato con fucile e l’ha lasciata morire tra sofferenze atroci.

A darne notizia è la pagina  Facebook “I have a dream”:  “La creatura si era abituata a scendere nel centro abitato – racconta il post  – quando veniva dato del cibo ai gatti randagi. Lei, completamente inoffensiva, si metteva ad aspettare per mangiare assieme a loro, ormai si fidava dell’uomo, e non era più un pericolo per nessuno, in quanto poi, nessuno possedeva un pollaio. La sua fiducia verso l’uomo l’ha ingannata”.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Coggiola, Gianluca Foglia Barbisin che ha dichiarato a un sito: “Stupisce la cattiveria verso un animale che non aveva creato alcun tipo di problema alla cittadinanza. Sinceramente non capisco il gesto. Ora cercheremo di capire chi possa aver compiuto tale azione, specialmente in una zona abitata”.

Commenti

commenti