ORRORE A ROMA: AMPUTANO LE ZAMPE A UN CUCCIOLO DI CANE

ORRORE A ROMA: AMPUTANO LE ZAMPE A UN CUCCIOLO DI CANE

2250
CONDIVIDI

Una storia di crudeltà assoluta quella che ha coinvolto questo cucciolone, testimonianza vivente del dolore che gli umani sono capaci di infliggere agli animali.

A raccontarla, i volontari di Logos e Cuore di cane e raccontata anche da Quotidiano.net. “Qualche sera fa arriva una telefonata ai volontari da parte del comandante delle guardie ambientali Kronos il quale racconta che, mentre pattugliava  il territorio di Marcellina, ha  trovato questo cucciolone che si aggirava nelle campagne vicino la stazione ferroviaria di Marcellina.

Gli è stato consigliato di portarlo da un veterinario di fiducia per cercare di capire meglio le condizioni e il da farsi anche se la situazione era già evidente. Abbiamo  raggiunto i ragazzi delle guardie zoofile dal nostro veterinario di fiducia  (Kleos Veterinari) e ci hanno subito spiegato che le zampine al piccolo sono state amputate con una lama affilata poiché i tagli sono netti e ben definiti e questo cucciolone secondo loro girava in queste condizioni da almeno 5/6 giorni. Pensate il dolore che può aver provato. Non è possibile neanche immaginarlo. I veterinari lo hanno subito sedato e medicato e gli hanno fatto una fasciatura per proteggere quel che resta delle sue povere zampine. In questi giorni sarà operato per togliere il tessuto necrotico dai monconi. Non ci sono parole, abbiamo paura di non riuscire, da soli, ad affrontare una situazione come questa”, scrivono i volontari.

“Naturalmente il fatto è stato denunciato alle autorità competenti e verranno fatte delle indagini, ma nel frattempo dobbiamo aiutarlo, non c’è nessun altro che si occupi di lui. E’ un maschio di taglia media, ha meno di un anno, è buonissimo, appena preso e portato dal veterinario si è accasciato, stanchissimo, come se sapesse di essere finalmente in salvo. E’ magrissimo, chissà da quanto non mangiava, e quanto ha sofferto in tutti questi giorni trascinandosi da solo sui moncherini, sotto la pioggia e le intemperie”.

“Ora il cucciolone è in clinica. Non sappiamo ancora quale sarà il suo percorso, cosa potremo fare per lui, cosa consiglieranno gli specialisti. Alleghiamo anche il certificato rilasciato dal veterinario, che attesta le condizioni in cui è stato ritrovato il piccolo”.
“Ma questo porta una volta ancora all’attenzione l’attività dei volontari, cosa si trovano ad affrontare ogni giorno in un territorio maledetto, e quanto abbiano bisogno di aiuto.  Stanno affrontando un periodo terribile, con un’altra cagnolona ricoverata in gravi condizioni e che ha davanti delle cure lunghe e difficili, e ulteriori 7 cuccioli recuperati il giorno prima del ritrovamento di questa povera creatura, che hanno bisogno di cure e adozioni. Così come tanti altri cani recuperati e curati,  che ancora non hanno ancora trovato una casa e si trovano in pensioni a pagamento. Come Bianca, anche lei con le zampe amputate, come Ringo, Tyson, Fiocco e moti altri”, scrivono ancora i volontari. E non c’è bisogno di aggiungere altro.

Chi volesse dare una mano per il cucciolone:
VOLONTARIATO LOGOS  IBAN : IT 40H0200839152000101862716
UNICREDIT BANCA DI ROMA
Per notizie del cucciolone i contatti sono:
logos_associazione@libero.it tel. 3391400995 o cuoredicane@gmail.com

Commenti

commenti