UCRAINA, ECCO UNDICI AMBULANZE PER AIUTARE GLI ANIMALI

UCRAINA, ECCO UNDICI AMBULANZE PER AIUTARE GLI ANIMALI

62
CONDIVIDI
cagnolo.jpg

L’iniziativa del governo per combattere i massacri di cani randagi

Undici ambulanze per aiutare gli animali feriti o costretti alla strada. L’idea è delle autorità di Kiev, in Ucraina. La decisione per tentare di mettere fine ai massacri dei cani randagi, oggetto di continue segnalazioni sui media internazionali
La polemica è scoppiata dopo che erano stati documentati alcuni episodi di cuccioli vagabondi massacrati a Donetsk, una delle città più famose, nell’Est del Paese. Ma denunce hannoi riguardato un po’ tutte le principali città ucraine. Nel fornire le ambulanze, il governo ha dichiarato di volersi conformare alle norme europee.
E non bisogna dimenticare il fatto che questa nazione è impegnata assieme alla Polonia nell’organizzazione dei campionati europei di calcio di quest’anno. I mezzi di soccorso, del resto, inizieranno ad entrare in azione prima del calcio d’avvio della competizione, previsto per l’8 giugno.
L’iniziativa è partita con la collaborazione con i volontari dell’organizzazione internazionale degli organismi di beneficenza nei riguardi degli animali, “Quatre pattes”, cioè Quattro zampe.
Le undici ambulanze hanno a bordo tutte le attrezzature necessarie per effettuare esami, fare vaccinazioni e sterilizzare gli animali.
Un aiuto fondamentale per tutte le bestiole, soprattutto cani, finora costretti alla strada in un Paese che sta per andare in vetrina con la partenza degli Europei. Questo provvedimento rappresenta almeno un piccolissimo risarcimento per la freddezza e l’indifferenza dimostrata in passato.

Commenti

commenti