SENIGALLIA (AN), UN BOSCO PER I PET SCOMPARSI

SENIGALLIA (AN), UN BOSCO PER I PET SCOMPARSI

108
CONDIVIDI
canefunebre2.jpg

Non un cimitero, ma un bosco in memoria degli animali da compagnia che ci hanno lasciato. È quanto sorgerà a Roncitelli, frazione di Senigallia, dove il Comune ha individuato un terreno adatto a ospitare le ceneri degli amici a quattro zampe. L’area è nei pressi del parco pubblico di Borgo San Giovanni: lì sabato 24 marzo verrà dato avvio al progetto Albero della Vita, promosso dall’associazione «Sguinzagliati», con la piantumazione di cinque nuovi alberi.

L’Albero della Vita mira a far nascere e crescere un vero e proprio bosco dove chi vorrà, potrà far rivivere il proprio animale tramutando le sue ceneri, poste in una speciale urna biodegradabile, in un albero. L’animale d’affezione deceduto verrà registrato dall’azienda incaricata di cremarlo, sarà assegnato a una zona, dove comparirà il suo nome e la famiglia di origine: si terrà così un registro di tracciabilità. L’amministrazione darà modo di scegliere l’essenza da piantumare sopra le ceneri, in linea con il Piano Strutturale del Verde e in modo da non richiedere grandi manutenzioni. Il progetto non ha costi per la collettività, ma aiuterà a rendere Senigallia una città sempre più sensibile alle esigenze di chi possiede un animale domestico.

Commenti

commenti