LAV: PROGETTATO IL PRIMO RIFUGIO PER DELFINI IN MARE

LAV: PROGETTATO IL PRIMO RIFUGIO PER DELFINI IN MARE

206
CONDIVIDI
delfino.jpg

E’ della Lav il progetto per realizzare il primo rifugio per delfini in mare, destinato ai cetacei provenienti dalla cattività e dagli spiaggiamenti in acque europee. Nei prossimi giorni si entra nella fase operativa con le attività di rilevazione di un sito idoneo sulle coste italiane e lo studio di fattibilità. Al fianco di Lav, un pool di esperti, tra cui Notarbartolo Di Sciara, vice presidente del Tethys Institute; il biologo marino Joan Gonzalvo dell’Istituto di Ricerca Tethys; Gaia Angelini, Lav Area Animali Esotici, e la Fondazione Brigitte Bardot, co-finanziatrice del progetto. A livello internazionale, ci sono altri esempi di progetti simili in corso, come quello dell’Acquario di Baltimora che progetta di costruirlo entro il 2020, e il gruppo Merlin Entertainment che ha chiuso i suoi delfinari nel mondo con l’impegno di trasferire gli Animali in un rifugio confinato a mare. In Europa ci sono più di 300 delfini tursiopi in cattività. In Italia tutti i delfini in cattività appartengono a questa specie. Più di 50 Paesi nel mondo ospitano delfinari. Per quanto riguarda invece gli spiaggiamenti in Italia, tra 2012 e 2015 ne sono stati censiti 628, di cui 34 delfini trovati vivi. Dat – sottolinea la Lav – da considerarsi sottostimati. È possibile sostenere il progetto del primo Rifugio per delfini in mare, contribuendo come privati o come aziende, contattando Lav.

Commenti

commenti