COREA DEL SUD, UCCIDE IL CANE E IL VICINO LO MACELLA

COREA DEL SUD, UCCIDE IL CANE E IL VICINO LO MACELLA

794
CONDIVIDI

Un 62enne sudcoreano, irritato dal costante abbaiare del Corgi del vicino, ha pensato di tramortirlo con una pietra, strangolarlo e, non contento, di cucinarlo e servirlo in tavola agli ignari padroni in occasione di un pranzo di vicinato. Come ha riferito la polizia di Pyeongtaek, l’uomo ha confessato il suo crimine dopo che un altro vicino aveva avvertito il padrone del cane di quanto accaduto. La carne di cane fa tradizionalmente parte della cucina sudcoreana, ma negli ultimi anni il consumo è drasticamente calato di pari passo con il diffondersi della concezione del cane come animale da compagnia, specie fra i giovani.

(Corgi in una foto di repertorio)

Commenti

commenti