ANIME RANDAGIE, MOVIMENTO ANIMALISTA: INSIEME CONTRO I MALTRATTAMENTI

ANIME RANDAGIE, MOVIMENTO ANIMALISTA: INSIEME CONTRO I MALTRATTAMENTI

877
CONDIVIDI

Simona Bazzoni, responsabile organizzativa, e Daniele D’Annibale, coordinatore del Lazio, in visita all’associazione “Anime Randagie” di Bovalino (Reggio Calabria) che si occupa di salvare i randagi e i cani maltrattati del territorio. Nel video Niche, la cagnolina salvata dal 38enne di Anoia che si era filmato mentre mordeva forte un capretto vivo. “Visto quanto successo siamo subito intervenuti come Movimento Animalista insieme ad Anime Randagie per porre rimedio a questa situazione”, ha detto Bazzoni. “Questa fratellanza – ha aggiunto – permette di salvare queste e tante altre povere anime”. “Il duro lavoro è l’unica nostra arma per cambiare le cose in un contesto difficile come il nostro. Dobbiamo combattere con un intento comune”, ha aggiunto Angela Aguì, presidente di Anime Randagie onlus.

[wpdevart_youtube]Y7CpU3zmU94[/wpdevart_youtube]

Commenti

commenti