COSMETICI: PARLAMENTO UE CHIEDE STOP GLOBALE AI TEST SU ANIMALI

COSMETICI: PARLAMENTO UE CHIEDE STOP GLOBALE AI TEST SU ANIMALI

207
CONDIVIDI
europarlament2.jpg

Il Parlamento Ue ha chiesto al Consiglio Ue di avviare un’iniziativa diplomatica per un divieto a livello mondiale sulla sperimentazione dei cosmetici sugli animali prima del 2023. E quanto indica una risoluzione non legislativa e’ stata approvata con 620 voti in favore, 14 voti contrari e 18 astensioni.

Nella Ue la vendita di cosmetici testati sugli animali e’ stata vietata dal 2013 e questo, indicano i deputati, “non ha impedito all’industria cosmetica europea di prosperare e creare circa due milioni di posti di lavoro”. Tuttavia, in circa l’80% dei Paesi nel mondo la sperimentazione animale e la commercializzazione di cosmetici testati sugli animali sono tuttora consentite. In realta’, il sistema europeo permette che “alcuni cosmetici vengano testati sugli animali al di fuori dell’Unione, prima di essere nuovamente testati nella Ue con metodi alternativi e immessi sul mercato comunitario”. Tra l’altro, la maggior parte degli ingredienti dei prodotti cosmetici “sono utilizzati in molti altri prodotti, come quelli farmaceutici, nei detergenti o in certi alimenti, e possono pertanto essere stati gia’ sperimentati sugli animali in base a leggi diverse”.

Commenti

commenti