AVVELENATORI A BERLINO, TRENTA CANI COLPITI, TRE MORTI

AVVELENATORI A BERLINO, TRENTA CANI COLPITI, TRE MORTI

63
CONDIVIDI
ber_de1.jpg

Bocconi letali ritrovati in vari quartieri della metropoli

Almeno 30 cani sono stati avvelenati negli ultimi giorni a Berlino, 3 sono morti. Sconosciuti hanno piazzato bocconi avvelenati soprattutto in alcuni quartieri della capitale tedesca: Tempelhof-Schöneberg, Friedrichshain-Kreuzberg, Marzahn e centro. „Ne è stato trovato uno addirittura nella stazione centrale,” reiferisce Klaus Lüdcke, il delegato del Senato della città per la protezione degli animali.
Da circa due settimane i proprietari di cani sono allarmati perché ignoti collocano in posizione strategica bocconi avvelenati con un preparato contro i topi. Nei prossimi giorni si attendono nuovi casi. Il rischio riguarda anche i bambini che giocano nei parchi.
La causa scatenante degli attacchi ai cani, secondo Lüdcke, sarebbero le temperature più miti. „Si tratta forse di qualcuno che ama passeggiare e che in passato è stato attaccato da un cane”. Casi di bocconi avvelenati si erano registrati anche negli anni scorsi, ma in misura molto minore. „Sospetto anche che i responsabili siano più di uno,” ha detto il responsabile della protezione animale.
Anche un cane può morire di veleno per topi se non trattato in tempo. Ma i veterinari sono riusciti finora a salvare la maggior parte degli animali. (Laura Colombo)

Commenti

commenti