REGNO UNITO, SNP PROPONE IL DIVIETO DI CONSUMARE CARNE DI CANE

REGNO UNITO, SNP PROPONE IL DIVIETO DI CONSUMARE CARNE DI CANE

522
CONDIVIDI
londraparlamento.jpg

Il Regno Unito sta valutando se introdurre una legge che vieti apertamente il consumo di carne di cane: pratica storicamente inesistente e persino impensabile in un Paese che ama talora i cani (e i cavalli) quanto o piu’ degli esseri umani, ma che si teme possa iniziare a diffondersi sulla scia del ‘contagio’ di tradizioni alimentari importate da alcune comunita’ di origine asiatica. A lanciare la proposta e’ stata la deputata Lisa Cameron, esponente dello Scottish National Party (Snp) e presidente del All-party Parliamentary Dog Advisory Welfare Group, gruppo di lavoro istituito dalla Camera dei Comuni sul benessere canino. Le norme attuali vietano il commercio di carne di questo animale nel Regno, ma – sulla carta – non la possibilita’ di mangiare un cane di proprieta’, a patto che esso non sia ucciso con metodi crudeli. Di qui la proposta della Cameron d’inserire nero su bianco un divieto ad hoc: proposta gia’ appoggiata in seno al governo Tory da un viceministro degli Esteri, Alan Duncan, e su cui Downing Street ha aperto uno spiraglio. La Bbc precisa che in un’Europa pur sempre piu’ multietnica questa pratica alimentare – non estranea ad alcuni Paesi dell’Asia – appare al momento trascurabile. Ma riferisce di qualche caso gia’ registrato ad esempio in Svizzera.

Commenti

commenti