CANI-GUIDA, LOMBARDIA: RIPRISTINATO IL CONTRIBUTO AI NON VEDENTI

CANI-GUIDA, LOMBARDIA: RIPRISTINATO IL CONTRIBUTO AI NON VEDENTI

119
CONDIVIDI
cane-guida.png

Ripristinato il contributo regionale di 100mila euro, dimezzato negli anni 2016 e 2017, per il ‘Servizio cani guida dei Lions onlus’ per la mobilita’ dei non vedenti. L’assessore regionale alle Politiche sociali Stefano Bolognini ha espresso grande soddisfazione per l’approvazione, grazie anche all’impegno dei consiglieri regionali Anelli e Comazzi, dell’emendamento al bilancio con cui e’ stato ripristinato il contributo. “Nel 2016 – ha spiegato l’assessore Bolognini – il Servizio ha addestrato 50 cani guida di cui 13 affidati gratuitamente a cittadine e cittadini lombardi, con un costo medio di 28.569 euro l’uno”. “Vista l’utilita’ e il valore sociale dell’iniziativa – ha proseguito l’assessore – abbiamo raddoppiato il contributo di 50.000 euro per riportarlo al valore del 2015 e degli anni precedenti. In questo modo possiamo assicurare un numero maggiore di cani guida ai non vedenti che vivono in Lombardia e tranquillizzare l’Ente sulla continuita’ del servizio”.

Commenti

commenti