ROMANIA, STRAGE DI ANIMALI SELVATICI CONTRO LA PESTE SUINA

ROMANIA, STRAGE DI ANIMALI SELVATICI CONTRO LA PESTE SUINA

44
CONDIVIDI

Il governo rumeno ha proposto di abbattere decine di migliaia di cinghiali e altri animali selvatici nel tentativo di contenere la peste suina africana. Ioan Denes, il ministro delle acque e della silvicoltura, raccomanda di aumentare di 30.000 unità la quota di cinghiali da cacciare nei prossimi tre mesi in aggiunta ai 53.000 già concessi, mentre le attuali quote di caccia per lupi, volpi e linci dovrebbero essere soddisfatte nello stesso periodo.
Il piano è apparso sul sito web del ministero questa settimana. I media rumeni lo hanno definito oggi “una misura senza precedenti”. Sono scontate le critiche dei gruppi anti-caccia. Le autorità rumene hanno segnalato oltre 500 focolai epidemici di peste suina africana, principalmente nel delta del Danubio.

Commenti

commenti