NOLA, DENUNCIATO BRACCONIERE SENZA PORTO D’ARMI

NOLA, DENUNCIATO BRACCONIERE SENZA PORTO D’ARMI

157
CONDIVIDI
caccia.png

Un bracconiere in appostamento con un fucile calibro 28 e ben 134 cartucce sprovvisto di licenza di porto d’arma e di tutta la documentazione necessaria – come polizza assicurativa, versamenti delle tasse governative e regionali, tesserino regionale ed iscrizione all’Atc (Ambiti Territoriali di Caccia) – e’ stato sorpreso ieri a Cimitile, nel Nolano, dal Nucleo Operativo Antibracconaggio della Polizia Metropolitana di Napoli, in collaborazione con le guardie volontarie della Lipu – Lega Italiana Protezione Uccelli. L’uomo e’ stato denunciato per porto abusivo di arma da fuoco e tentato furto aggravato ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato, in quanto ai sensi dell’art. 1 della Legge 157/92 la fauna selvatica e’ patrimonio dello Stato. Inoltre verra’ sanzionato anche per la mancanza di polizza assicurativa, versamenti delle tasse governative e regionali, tesserino regionale ed iscrizione all’Atc con sanzioni amministrative che ammontano a circa 1600 euro. Sono stati inoltre controllati altri cacciatori nelle zone limitrofe, senza rilevare ulteriori illeciti.

Commenti

commenti