PALERMO, I CHIHUAHUA DELLO CHEF GIUNTA METTONO IN FUGA LADRI

PALERMO, I CHIHUAHUA DELLO CHEF GIUNTA METTONO IN FUGA LADRI

88
CONDIVIDI
chihuahuaape.jpg

Si introducono, in piena notte, nell’appartamento dello chef Natale Giunta, mentre lui dormiva in camera da letto, ma vengono messi in fuga dai suoi due Chihuahua. E’ accaduto a Palermo, proprio alla vigilia del deposito della sentenza del Tar del Lazio, che ha disposto il ripristino della scorta che era stata revocata a Natale Giunta, che ha avuto il coraggio di denunciare e fare condannare i suoi estorsori. L’irruzione e’ avvenuta lo scorso mercoledi’. Erano le 5, quando lo chef Natale Giunta ha sentito abbaiare i suoi cani, che come frecce si sono precipitati dalla camera da letto alla cucina. Non smettevano di abbaiare. Cosi’ lui si e’ alzato e si e’ diretto in cucina, trovando le imposte del balcone spalancate. A questo punto si e’ accorto che mancava lo zaino, che aveva riposto la sera precedente su una sedia. Allora ha controllato le telecamere di videosorveglianza del palazzo. E le immagini hanno rilevato la presenza di due uomini, che si erano introdotti nell’appartamento al primo piano di un edificio in via Roma ad angolo con via Bandiera. I due sono saliti per sette metri da una grondaia fino ad arrivare al balcone. Uno dei due faceva da palo, mentre l’altro saliva la grondaia poi, scavalcando la ringhiera del balcone, forzava l’infisso ed entrava dentro. Pochi istanti, e poi la fuga dal balcone inseguito dai cani. L’uomo pero’ ha avuto il tempo di prendere con se lo zaino dello chef Giunta, che denunciato l’episodio ai carabinieri.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti