BERGAMO, TROPPI MICI IN CASA. DONNA MINACCIA VETERINARIO CON COLTELLO

BERGAMO, TROPPI MICI IN CASA. DONNA MINACCIA VETERINARIO CON COLTELLO

71
CONDIVIDI

Un veterinario dell’Ats di Bergamo e’ stato aggredito e minacciato da una donna, dopo che si era presentato a casa sua, a Cisano (Bergamo), con i carabinieri forestali di Curno per un normale controllo partito a seguito della segnalazione di alcuni condomini, secondo i quali dalla casa della donna arrivavano odori molesti a causa della presenza di troppi animali, soprattutto gatti, ma anche cani: una dozzina in tutto. La donna – 45 anni, incensurata – e’ cosi’ finita in manette, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Alla vista del veterinario, la donna ha impugnato un coltello e lo ha minacciato. Il fratello e un figlio l’hanno poi bloccata, ma sono scattate le manette. “Ho agito cosi’ solo per esasperazione, i vicini mi attaccano per tutto”, ha detto stamattina al giudice in direttissima. L’arresto e’ stato convalidato. La donna e’ ora ai domiciliari. Prossima udienza l’11 ottobre. Nel frattempo sara’ sottoposta a una perizia psichiatrica.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti