TUSCANIA, SUL NUOVO CANILE INCONTRO MOVIMENTO ANIMALISTA – COMUNE

TUSCANIA, SUL NUOVO CANILE INCONTRO MOVIMENTO ANIMALISTA – COMUNE

191
CONDIVIDI

“Tuscania non perda l’opportunità di realizzare il canile comunale, parzialmente finanziato con il generoso contributo di una donazione privata”. E’ quanto Daniele D’Annibale, viceresponsabile del Nucleo operativo del Movimento animalista, e Cristina Valeri, responsabile del Movimento animalista Roma, fondato e presieduto dall’on. Michela Vittoria Brambilla, chiederanno al sindaco Fabio Bartolacci durante l’incontro programmato per venerdì.

“C’è il finanziamento e c’è un progetto – ricorda D’Annibale – che all’occorrenza si può rivedere ed aggiornare. Rinunciare alla realizzazione del canile procura al territorio e solo svantaggi: andrebbe perduta la donazione e andrebbe dispersa l’esperienza dei volontari che oggi, rintracciando i proprietari o trovandone di nuovi, abbattono i costi dell’accalappiamento e delle rette. Siamo certi che l’amministrazione, e in particolare il sindaco, responsabile degli animali vaganti, ne terrà debitamente conto. Guardiamo con fiducia a questo incontro, essendoci tutti i presupposti perché Tuscania abbia un suo canile e non debba dipendere da altre strutture della Tuscia”.

Commenti

commenti