LIPARI (ME), ENPA: SOCCORSA E FATTA ADOTTARE UNA MICIA CIECA

LIPARI (ME), ENPA: SOCCORSA E FATTA ADOTTARE UNA MICIA CIECA

1388
CONDIVIDI

Solo due mesi fa prima di conoscere la sua nuova famiglia Lucia, la gatta non vedente, vagava sperduta in mezzo al nulla, nelle campagne di Lipari (Messina). Sembrava condannata a una vita da randagia, spiega l’Enpa, che rischiava seriamente di finire in qualche brutta avventura e invece è stata fortunata. Molto fortunata. E non solo perché quel giorno di Ferragosto è stata soccorsa da due volontarie dell’Enpa di Lipari, ma – anche – perché è stata al centro di una straordinaria gara di solidarietà. Una gara lunga ben 1.350 chilometri, che ha attraversato l’Italia da Sud a Nord unendo le Isole Eolie e la città di Bergamo. Ne sono state protagoniste le Sezioni Enpa di Bergamo e di Lipari che, una volta messa in sicurezza la gatta, ne hanno curato il trasferimento nel gattile gestito dalla Protezione Animali nella città lombarda. E questo ha reso possibile una straordinaria adozione del cuore. Infatti è proprio nella struttura gestita dell’Enpa che Lucia ha conosciuto la sua famiglia con il loro micione grigio, Mr. Wu. Anche lui, peraltro, segnato da una storia difficile: ipovedente e Fiv positivo, Mr. Wu è sopravvissuto a un brutto incidente stradale. Oggi i due gatti giocano con allegria e spensieratezza. Ormai per Lucia quei giorni passati a vagare nelle campagne di Lipari sono soltanto un brutto ricordo.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti