CESI (TR), SPARANO AI FRINGUELLI. DUE DENUNCIATI

CESI (TR), SPARANO AI FRINGUELLI. DUE DENUNCIATI

31
CONDIVIDI
fringuello.jpg

Abbattimento illecito di fauna protetta e detenzione di richiami non consentiti: sono le accuse a cui devono rispondere i due presunti bracconieri, un cinquantaduenne e un settantaduenne, denunciati dai carabinieri forestali di Terni dopo essere stati sorpresi a sparare a dei fringuelli, specie protetta, nella zona di Sant’Erasmo, a Cesi. In base a quanto riferisce l’Arma ai due – sanzionati anche amministrativamente per varie centinaia di euro – sono stati sequestrati sei uccelli e un richiamo acustico a funzionamento elettromagnetico vietato per legge, oltre alle armi utilizzate per l’abbattimento. I due cacciatori sono stati sorpresi durante un servizio antibracconaggio organizzato dai militari, in borghese, dopo aver raccolto diverse segnalazioni. I carabinieri forestali si sono appostati sin dall’alba nei pressi del monumento Cimarelli, zona molto frequentata da cacciatori, per poi avvicinarsi al luogo da cui provenivano gli spari. Al momento dell’intervento uno dei due cacciatori ha cercato di allontanarsi, ma e’ stato bloccato.

(Fringuello, foto di repertorio)

Commenti

commenti