TRENTO, PROCURA RIAPRE L’INDAGINE SULLA MORTE DI KJ2

TRENTO, PROCURA RIAPRE L’INDAGINE SULLA MORTE DI KJ2

192
CONDIVIDI
orsoalpi.png

Si riapre il caso dell’abbattimento dell’orsa KJ2 avvenuto la sera del 12 agosto del 2017. La Procura della Repubblica di Trento nei prossimi quattro mesi dovra’ sviluppare una nuova indagine a seguito dalla richiesta del Gip Marco La Ganga di indagare l’ex governatore della Provincia di Trento, Ugo Rossi ed il responsabile del Servizio provinciale foreste e fauna, Maurizio Zanin. Il presidente Rossi aveva dato attuazione all’ordinanza di catturare e abbattere il plantigrado dopo che lo stesso qualche settimana prima aveva aggredito un idraulico di 70 anni tra i boschi vicini al lago di Lamar a Terlago. L’orsa KJ2 si era resa aggressiva nei confronti di un uomo anche nel 2015. Successivamente all’abbattimento la Procura di Trento aveva aperto un fascicolo a carico di ignoti ipotizzando il reato di uccisione di animali senza necessita’ regolato dall’articolo 544 bis del codice penale.

Commenti

commenti