VIVISEZIONE: IL POPOLO E' SOVRANO E ALLA POLITICA NON FA PIU' SCONTI

VIVISEZIONE: IL POPOLO E' SOVRANO E ALLA POLITICA NON FA PIU' SCONTI

80
CONDIVIDI

In teoria il fattore “opinione pubblica” non dovrebbe pesare nelle decisioni di una Corte di giustizia. È ben noto, ad esempio, che nel diritto penale esistono rimedi per ridurre la probabilità che i giudici si facciano influenzare dall'”ambiente” in cui operano. Diverso il discorso per quanto riguarda i legislatori, che in un Paese democratico sono eletti dal popolo. Chi fa le leggi deve tenere conto, in una certa misura, dell’evoluzione della sensibilità collettiva e dei costumi. Non sono un’esperta di diritto, né tantomeno del diritto di un altro Paese, come Israele. Ma leggendo la notizia proveniente da Gerusalemme ho l’impressione che la Suprema Corte dello Stato ebraico abbia inviato un messaggio proprio a chi deve fare leggi. Per la sorte dei 90 macachi della Mazor Farms saranno probabilmente decisivi, in positivo, i solidi argomenti di fatto e di diritto del procuratore generale. Ma quando sottolineano che “la società sta cambiando”, che oggi non appare più accettabile quanto sembrava accettabile un tempo, i giudici della Corte suprema pensano non tanto a se stessi e al caso che stanno esaminando ma a chi le regole è chiamato a scriverle, interpretando i nuovi e diversi orientamenti del corpo sociale.
Scrivono le regole – per tornare in Italia – anche i senatori che presto dovranno decidere se confermare l’articolo 14 della legge comunitaria 2011, come uscito dalla Camera dei deputati: quello che vieta sul territorio nazionale l’allevamento di cani, gatti e primati destinati alla sperimentazione ed introduce l’obbligo di effettuare gli esperimenti sugli animali ricorrendo all’anestesia. Il governo e le commissioni di merito sostengono questo testo, l’aula di Montecitorio lo ha votato, milioni di italiani lo considerano un passo non più differibile verso la civiltà. Anche da noi, infatti, la società è cambiata. E non accetta più ciò che un tempo sembrava tollerabile. A palazzo Madama ne tengano conto. Il popolo è sovrano e non fa più sconti alla politica ed ai suoi rappresentanti.

Commenti

commenti