CINGHIALI, CENTINAIO: PIANO DI “SICUREZZA” NON PIÙ RINVIABILE

CINGHIALI, CENTINAIO: PIANO DI “SICUREZZA” NON PIÙ RINVIABILE

276
CONDIVIDI

“Un piano per la gestione della questione cinghiali, e piu’ in generale degli animali carnivori, e’ necessario e non piu’ rinviabile. Va bene tutelare la fauna, ma devono esserci delle limitazioni perche’ dobbiamo garantire la sicurezza delle persone, nelle campagne e nei centri abitati, oltre ovviamente ai campi e ai raccolti, frutto del lavoro di chi vive ogni giorno di questo. Non possiamo piu’ permettere che si verifichino incidenti come quello avvenuto sull’A1. Continuero’ a portare avanti il lavoro gia’ avviato con i colleghi dei Ministeri competenti nonche’ con le Regioni per gestire al piu’ presto e nel migliore dei modi una questione che va risolta il prima possibile”. Cosi’ il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio, sull’incidente stradale avvenuto sull’autostrada A1, tra Lodi e Casalpusterlengo, causato da un gruppo di cinghiali che ha attraversato la carreggiata.

Commenti

commenti