ALASKA, AMMINISTRAZIONE TRUMP ACCELERA SULLE TRIVELLAZIONI

ALASKA, AMMINISTRAZIONE TRUMP ACCELERA SULLE TRIVELLAZIONI

153
CONDIVIDI
trivelle.jpg

L’amministrazione Trump sta continuando a portare avanti la procedura per aprire alle trivellazioni di petrolio e gas diverse zone dell’Alaska artico, nonostante l’arresto parziale del governo (cosiddetto shutdown) che ha di fatto bloccato alcune agenzie. Il Bureau of Land Management (Blm) del Dipartimento degli Interni, che insieme a molte altre agenzie del governo federale e’ per lo piu’ chiuso a causa dello shutdown del 22 dicembre, ha detto che sta andando avanti con l’organizzazione di quattro incontri per la prossima settimana in alcune citta’ dell’Alaska del nord. Gli incontri rappresentano un passo obbligatorio per approvare la legge sul nuovo piano di gestione che aprirebbe aree che l’amministrazione Obama aveva chiuso alla perforazione nella National Petroleum Reserve-Alaska, un tratto di 22 milioni di acri nella parte nord-occidentale dello stato. L’amministrazione Trump a dicembre ha presentato una proposta che potrebbe aprire alle trivellazioni di petrolio e gas nell’Alaska artico gia’ dalla prossima estate. L’annuncio e’ stato fatto dal dipartimento degli Interni Usa e rappresenta un passo fondamentale verso la possibilita’ di avviare delle perforazioni di petrolio e gas in un incontaminato rifugio per animali selvatici della regione. La proposta si basa da un lato sulla protezione delle specie che vivono nell’area, mettendo pero’ fine a decenni di protezione ambientale. I quattro possibili piani, per determinare quale parti dell’Artico National Wildlife Refuge poter aprire alle perforazioni, sono stati inclusi nella bozza di un rapporto ambientale preparato dal Bureau of Land Management. Dopo un periodo di 45 giorni per la presentazione di commenti e osservazioni da parte del pubblico, l’ufficio dovrebbe selezionare una delle alternative e approvare un rapporto finale all’inizio della prossima estate. Se il processo superera’ anche le attese sfide dei tribunali da parte di gruppi ambientalisti, cosi’ come gli sforzi dei Democratici che hanno la maggioranza della Camera dei rappresentanti, le aste per trivellazioni di petrolio e gas potrebbero tenersi entro la fine del 2019.

Commenti

commenti