FIRENZE, SALVATO UN MAREMMANO SULL’AUTOSTRADA

FIRENZE, SALVATO UN MAREMMANO SULL’AUTOSTRADA

552
CONDIVIDI
maremmano.jpg

Un pastore maremmano senza proprietario ha rischiato di essere travolto dalle auto che transitavano sull’A/1, tra Barberino e Calenzano (Firenze). Il cane ‘Bianco’ era visibilmente impaurito ed è stato avvistato da numerosi automobilisti che, preoccupati, hanno chiamato il centro operativo della Polstrada, poiché la bestiola aveva attraversato tutta l’autostrada, saltando da una carreggiata all’altra. Per fortuna tutto è andato bene: una pattuglia della sottosezione di Firenze Nord, impegnata nel dispositivo a reticolo su input del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, è giunta sul posto avvistando subito ‘Bianco’ che, senza rendersi conto del pericolo, zigzagava tra la corsia d’emergenza e la vicina scarpata. Per evitare che lui scappasse ancora i poliziotti si sono fatti aiutare dal personale della manutenzione autostradale e, tutti insieme, hanno circondato il cane per tranquillizzarlo. Ma Bianco, impaurito e infreddolito, non ne voleva proprio sapere di farsi prendere e si è accovacciato, tremante, ai margini della carreggiata.
A quel punto i poliziotti gli sono andati vicino e, con coccole e carezze, ne hanno conquistato la fiducia, tant’è che lo hanno preso in braccio e collocato all’interno di un furgoncino della manutenzione, con cui è stato portato in caserma. Lì ‘Bianco’ è stato affidato dalla Polstrada al veterinario della Asl di Firenze non solo per farlo curare, ma anche per trovargli una famiglia che lo possa accogliere. In questi primi giorni del 2019, gli equipaggi della Stradale in Toscana hanno già effettuato 374 interventi di soccorso a persone e animali in difficoltà.

Commenti

commenti