USA, NEL 2018 SONO AUMENTATE DEL 3,4% LE EMISSIONI DI CO2

USA, NEL 2018 SONO AUMENTATE DEL 3,4% LE EMISSIONI DI CO2

129
CONDIVIDI
inquinamento.jpg

Dopo tre anni di declino, le emissioni di anidride carbonica (CO2) degli Stati Uniti sono aumentate bruscamente lo scorso anno. Sulla base dei dati preliminari sulla produzione di energia, sul gas naturale e sul consumo di petrolio, si stima che le emissioni siano aumentate del 3,4% nel 2018. Questo segna il secondo maggior incremento annuale in più di due decenni – superato solo nel 2010 quando l’economia è rimbalzata dalla Grande Recessione. Mentre l’anno scorso ha chiuso un numero record di centrali a carbone, il gas naturale non solo ha battuto le energie rinnovabili, ma ha anche alimentato la maggior parte della crescita della domanda di elettricità. Di conseguenza, le emissioni nel settore energetico sono aumentate complessivamente dell’1,9%. Il settore trasporti ha mantenuto il titolo di principale fonte di emissioni degli Stati Uniti per il terzo anno consecutivo, poiché la robusta crescita della domanda di diesel e carburante ha compensato un modesto calo del consumo di benzina. Anche gli edifici e i settori industriali hanno registrato un notevole aumento delle emissioni anno su anno. Alcuni di questi incrementi erano dovuti a un tempo insolitamente freddo all’inizio dell’anno. Ma i dati evidenziano anche i limitati progressi compiuti nello sviluppo di strategie di decarbonizzazione. Gli Stati Uniti erano già fuori strada nel rispettare gli obiettivi dell’accordo di Parigi. Il divario sarà ancora più ampio nel 2019.

Commenti

commenti