BLITZ AL CANILE, PARODI (MOV. AN. LIGURIA): “CAMPANELLA SI DIMETTA”

BLITZ AL CANILE, PARODI (MOV. AN. LIGURIA): “CAMPANELLA SI DIMETTA”

268
CONDIVIDI

Altro che “amici a quattro zampe”! Amore e rispetto per gli animali sono agli antipodi delle penose e perniciose pagliacciate del consigliere Alberto Campanella, che di questo tema si ricorda solo all’approssimarsi di appuntamenti elettorali, per un disperato bisogno di visibilità”. Lo dice Fabio Parodi, coordinatore regionale del Movimento animalista, commentando il blitz notturno dell’esponente di Fdi nel canile di Montecontessa.

“Al tempo stesso – sottolinea Parodi – Campanella è riuscito a terrorizzare i cani, a gettare fango sul lavoro dei volontari, a sprofondare nel più completo discredito. Il tutto violando la legge, con comportamenti a dir poco imbarazzanti. L’unica soluzione dignitosa sarebbero le sue dimissioni, già invocate, giustamente, dai consiglieri comunali e municipali genovesi. Lo stesso mi sento di raccomandare al consigliere Franco De Benedictis, sedicente animalista che in mia presenza s’è vantato di tenere in gabbia 120 uccelli. Eppure una certa insofferenza per le gabbie dovrebbe averla, visto che disinvoltamente salta da un gruppo consiliare all’altro”.

“La difesa degli animali e dei loro diritti – conclude Parodi – è una cosa seria. Le trovate di Campanella e dei suoi colleghi non solo sono inutili, ma danneggiano la causa. Se vogliono fare qualcosa di utile per gli animali, si occupino d’altro. Gli “amici a quattro zampe”, per primi, saranno loro grati”.

Commenti

commenti